WACOM – Shaping the Future of Design

Description

Situazioni dirompenti come l’emergenza generata dal Covid-19 hanno il potenziale per accelerare il cambiamento e ridefinire i flussi di lavoro. Per essere in grado di sviluppare una risposta rapida alla nuova situazione e continuare con i loro progetti, i designer hanno dovuto trovare il modo di riconnettersi e intensificare la collaborazione professionale, pur mantenendo la distanza fisica. Trasportare il flusso di lavoro della progettazione nello spazio digitale è un passaggio necessario.

Lavorare in un ambiente digitale consente ai creativi di includere più persone, idee, ed esperienze nel processo progettuale senza interrompere il flusso creativo. Ciò porta a una comprensione più diretta e alla realizzazione di concept rapidi e avanzati che si traducono in progetti più inclusivi, più sostenibili e più rilevanti.

Alice Barki e Alessio Tommasetti ci mostreranno come sviluppare il progetto di Design lavorando in due città diverse. La loro configurazione a Milano e Roma è identica e include un display interattivo Wacom Cintiq Pro 24 Touch collegato a una workstation Wacom Mobile Studio Pro. È la combinazione perfetta per tradurre tratti a mano libera in tempo reale e modellare i pixel con il massimo livello di interazione.

Credits:

Milan, (h films) Lorenzo Dalle Donne, Direction and Shooting,

Mauro Lafratta, Mic & Audio

—–

Rome, Daniele Martinis, Direction and Shooting,

Simone Lucarella, Mic & Audio